“Nessuna cosa al mondo tu vedrai maggior di Roma”

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone

“NESSUNA COSA AL MONDO TU VEDRAI MAGGIOR DI ROMA”

Fori Imperiali (e il Foro Romano)

 

L’area archeologica dei Fori Imperiali si estende lungo l’omonienfjkma via, tra piazza Venezia e il Colosseo, e confina con il complesso del Foro Romano. Le tracce più antiche della presenza umana – risalenti al II millennio a.C. – sono state rivenute proprio nell’area dei Fori, in corrispondenza di quello che sarebbe diventato il Foro di Cesare.

Quante volte è capitato di sentirsi dire, magari durante qualche viaggio, ‘’che fortuna che hai di vivere a Roma, quanto deve essere bello!’’ Ques
to inorgoglisce noi romani, anche se, a volte, non ne comprendiamo il motivo. Si è vero, non lo comprendiamo, perché siamo abituati ad avere tutti i giorni davanti ai nostri occhi certe maestosità, e perciò non ci rendiamo conto della loro bellezza e della loro

 importanza.

Poi, all’improvviso una   Professoressa ti ricorda cosa c’è dietro a quei Fori, che sono lì da più di duemila anni. È proprio in quel momento che rimani senza fiato, ammirando quell’area che, insieme al Foro Romano, era l’anima dell’intera civiltà romana e che racchiude ancora oggi il cuore pulsante di Roma.

Ifnjkfl complesso dei Fori fungeva da centro politico, giuridico, religioso ed economico della civiltà romana, ed era la sede degli eventi più imp
ortanti e delle istituzioni che hanno determinato il corso della storia. Così, all’improvviso, non più guardandoli distrattamente ma osservandoli e riflettendo profondamente, non sono più dei semplici ruderi antichi, ma i luoghi dove è nata la nostra civiltà.

Ecco perché un interminabile folla di turisti viene ogni anno da tutto il mondo per ammirarli.

Mai  dovremmo abituarci  a qualcosa nella vita, è il modo migliore per svilirla.

 

Cristiana

Liceo “N. Machiavelli”, progetto Con “Comunicare con l’archeologia!”

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*